AMD Crossfire: Cos’è e come abilitarlo

Le prestazioni grafiche al giorno d’oggi contano parecchio, sia per quanto riguarda i nuovi sistemi operativi che hanno sempre più effetti grafici, ma soprattutto per i patiti di videogiochi su personal computer. Spesso è sufficiente acquistare una buona scheda grafica per poter giocare al proprio gioco preferito, ma a volte non basta; c’è bisogno di qualcosa in più.

Con la tecnologia grafica in costante e rapida evoluzione rimanere aggiornati dal punto di vista hardware è sempre più importante. La tecnologia FullHD, 4K, 3D e il nuovissimo VR hanno tutte bisogno di un hardware importante che le supporti e le esegua senza rallentamenti o colli di bottiglia. Quindi se hai necessità di aumentare la tua potenza grafica una delle opzioni che hai a disposizione, nel caso di un sistema ATI è la tecnologia CrossFire di AMD.

Per saperne di più continua a leggere il mio articolo e se lo troverai di tuo gradimento collegati regolarmente alla sezione Hardware del Be Digital blog e resta aggiornato sulle ultime novità.

Cos’è il CrossFire

La tecnologia AMD CrossFire è una tecnologia proprietaria di ATI technologies. Questa tecnologia ti permette di sfruttare la potenza grafica di 2 o più schede grafiche, utilizzando i vari processori grafici e le memorie RAM integrate nelle schede video abilitate alla tecnologia AMD CrossFire. In buona sostanza accoppia 2 o più schede video e le fa funzionare come se fossero una sola con il doppio della potenza video della RAM ecc. Il sistema CrossFire è stato introdotto nel 2005 in risposta alla tecnologia della diretta concorrente nVidia Corporation, la quale adotta la tecnologia SLI (Scalable Link Interface).

Come abilitare il CrossFire

Cosa serve

Per avere un personal computer con AMD CrossFire funzionante devi, innanzitutto avere una scheda madre con la doppia porta PCI-EXPRESS integrata e con il supporto alle schede video CrossFire. Puoi trovare queste specifiche sul sito del costruttore della scheda madre o sul libretto di istruzioni. Oltre a ciò, ovviamente, devi avere 2 schede video, dello stesso modello, abilitate alla tecnologia AMD CrossFire. Anche quì puoi trovare informazioni sul sito del costruttore della scheda video o sul libretto di istruzioni.

Abilitiamo AMD CrossFire

Una volta procurato l’occorrente puoi iniziare la procedura. Collega le due schede video alle due porte PCI-EXPRESS, e collegale tra loro con il connettore CrossFire, inserendo un estremo nella parte della scheda video che ha delle lamelle apposite per effettuare il contatto elettronico e l’altra parte del cavo sull’altra scheda video nello steso modo. Un ponte solo è più che sufficiente.

AMD CrossFire configurazione

Concludiamo il nostro lavoro

Fatto questo collega il monitor alla scheda video situata più in alto delle due ed avvia il computer. Al rilevamento delle due schede video il computer ti domanderà i drivers adatti, oppure se ne installerà uno standard, per ora ci sta bene così. Ora rechiamoci sul sito del produttore delle schede video, www.ati.com, e scarichiamo il driver più aggiornato possibile per il nostro modello di scheda video.

Basterà che ti colleghi al sito sopraindicato, nella sezione Drivers & Softwares, indica la tua scheda video (ti ricordo che sono due ma il modello deve essere identico), Submit e infine indica il tuo sistema operativo e premi Download sulla destra.

Effettua l’installazione e riavvia il computer, all’avvio ti verrà chiesto automaticamente di abilitare il sistema AMD CrossFire, clicca sull’apposito bottone e seleziona Enable CrossFire e applica.

PS: I modelli di scheda video X1900, utilizzano un cavo “Dual DVI LINK” per “ponticellare” le uscite del monitor.

Logo di AMD CrossFire X

Fatto questo il tuo sistema AMD CrossFire è pronto e attivo.