Come navigare in sicurezza su internet

Mentre i benefici complessivi dell’uso della tecnologia di connessione sono enormi, la sicurezza su internet continua ad essere una preoccupazione primaria. Alcuni rischi sono inerenti all’uso regolare di Internet. Ma questo non dovrebbe in alcun modo allontanarci dall’uso del digitale come fonte di informazioni e consigli.

Detto questo, è importante essere consapevoli di come gestiamo i nostri dispositivi, software e account online. In che modo le informazioni potenzialmente sensibili vengono condivise digitalmente attraverso tali canali? Quali misure e precauzioni dovremmo adottare per prevenire attacchi online o violazioni della sicurezza e navigare in sicurezza?

Sicurezza su internet: cosa imparerai in questa guida

  1. Che cos’è la sicurezza su Internet e alcune delle forme più comuni di “attacchi informatici”
  2. I passaggi chiave da seguire per proteggerti online

hacker - Navigare in sicurezza

Cos’è la sicurezza su Internet

La sicurezza su Internet include gli sforzi e le precauzioni che adottiamo per proteggerci dagli attacchi online dannosi. Questi di solito implicano una sorta di violazione illegale dei nostri account Web, programmi o dispositivi connessi.

Quali sono le forme più comuni di “attacchi informatici”?

Alcuni dei tipi più comuni di attacchi informatici di cui dovremmo essere tutti consapevoli includono:

  • Hacks: sostanzialmente descrive l’accesso non autorizzato a un sistema protetto da individui o gruppi, comunemente definiti “hacker”. Gli obiettivi comuni degli hacker sono siti Web, account di posta elettronica e grandi database commerciali o pubblici.
  • Phishing: una delle forme di truffa online più comuni (e alle quali è più facile caderne trappola),  è quella in cui un individuo (di solito un hacker) mascherato da una società consolidata come una banca o un noto rivenditore, invia messaggi di posta elettronica ai singoli che chiedono loro di consegnare dati privati ​​come i loro dati di accesso e-mail o le coordinate bancarie. Il truffatore si introduce con una specie di premessa falsa (come “abbiamo bisogno di aggiornare i tuoi dettagli” o “stiamo aggiornando i nostri sistemi e abbiamo bisogno di te per completare questo modulo”). A prima vista, queste e-mail possono sembrare convincenti e non è difficile capire come così tante persone ne cadano trappola. Per un approfondimento su questo tipo di attacco puoi leggere il mio articolo sul Phishing informatico.
  • Virus: i virus informatici sono uno dei parassiti più lunghi e conosciuti dei computer. Si tratta essenzialmente di file o mini programmi che possono “introdursi” su computer all’interno di file più ampi scaricati dagli utenti. I loro intenti sono ovviamente malevoli, e vanno dal rallentamento significativo del computer, allo spionaggio o persino al controllo del computer e all’estrazione di informazioni sensibili per un guadagno illegale.

 

account login

Come proteggersi: 7 passi per navigare sicuri su internet

Proteggiti all’atto pratico

  • Usa sempre software antivirus: questo è assolutamente essenziale se vuoi evitare di compromettere i tuoi dispositivi. C’è una vasta gamma di opzioni sul web a varie fasce di prezzo, ma non è necessario sborsare una fortuna per proteggere il computer. Ci sono in realtà un bel po’ di programmi antivirus meno costosi o addirittura gratuiti altamente affidabili. Inoltre sia Microsoft che Apple offrono protezione integrata con molti dei loro dispositivi. Da non trascurare anche la sicurezza sui dispositivi mobili. App come Lookout possono proteggere il tuo telefono.
  • Proteggi i tuoi browser: tutti i comuni browser Web (Microsoft Edge, Mozilla Firefox e Google Chrome, Safari, ecc…) hanno varie impostazioni di sicurezza che possono aiutare a minimizzare i rischi per i tuoi account e dati online. Ad esempio, è possibile disattivare l’opzione per ricordare i dettagli di accesso per account e-mail e social media. Inoltre è consigliabile impostare le opzioni di sicurezza su “alto” e cancellare regolarmente la cache del browser (o persino disabilitarli tutti insieme) in modo che il browser non sia pieno di dati potenzialmente sensibili.
  • Aggiorna regolarmente i tuoi software: questo può sembrare banale, ma molte persone tendono ad ignorare gli avvisi dai programmi che consigliano loro di aggiornare all’ultima versione pensando non sia necessario. Tuttavia, una delle ragioni dei molti aggiornamenti software riguarda proprio il rafforzamento sulla sicurezza in seguito ad una recente falla scoperta dai programmatori.

Buone abitudini per p navigare sicuri su internet

  • Non fidarti di indirizzi e-mail o link non familiari: se ricevi un indirizzo e-mail dal nulla di una banca o di un rivenditore che richiede informazioni personali, trattalo con estrema cautela. Tieni a mente che le banche e altri istituti importanti non ti chiederanno mai i tuoi dati personali o di accesso la portale. Piuttosto ti invitano a fare login per sbrigare qualche pratica o altro. Un segno rivelatore di un attacco di phishing è che l’indirizzo di posta elettronica non sarà quello vero, forse molto simile, ma non identico. Se sospetti un intento malevolo, segnala immediatamente l’indirizzo al provider di posta elettronica. Molto semplicemente, se non ti fidi di un link, non fare mai clic su di esso.
  • Cambia regolarmente le tue password: Aggiorna regolarmente le password ciclicamente ogni 3-4 settimane. Ciò potrebbe sembrare una seccatura, ma riduce significativamente il rischio di hack e violazioni della sicurezza. Scegli parole chiave che ricorderai facilmente, ma non troppo comuni, ne collegate a date di nascita, o siti in cui è registrato l’account. Esistono poi applicazioni e siti in cui è possibile creare password casuali. Scriviti poi da qualche parte queste password.
  • Controlla sempre i livelli di sicurezza del sito prima di fidarti: spesso abbiamo bisogno di inserire i dettagli personali su un sito web. Come regola generale, tutti i siti web che richiedono questi dettagli devono utilizzare un ulteriore livello di sicurezza per proteggere i dati tramite un indirizzo “https” (la “s” sta per “sicurezza” e nei siti Web che non dispongono di questo requisito, mancherà la “s”).

Conclusione

In fin dei conti, la realtà è che le minacce alla sicurezza online non sono molto diverse da quelle del mondo “offline”. Presta attenzione a comportamenti o pratiche insolite. Non fidarti degli estranei e diffida di chi ti approccia senza richiesta e che pretende di avere i tuoi dati.

Internet, proprio come il mondo “reale”, è pieno di potenziali opportunità, nonché di pericoli e rischi. Spero che questa guida ti abbia reso consapevole di quali sono questi rischi e dei passi che devi intraprendere per navigare in sicurezza ed evitare di diventare bersaglio di attacchi informatici.