DNS: Cos’è e a cosa serve

Di certo hai spesso sentito parlare del DNS in genere se ne sente parlare quando si configura una rete o una linea adsl, si sentono termini di DNS primario e DNS secondario, ma cos’è in sostanza il DNS?

Cos’è un DNS e cosa fa (Domain Name System)

In questo articolo ti spiegherò cos’è il DNS. Un DNS è in sostanza un server, generalmente del provider adsl (Telecom, Fastweb ecc.), che ha il compito di risolvere i nomi dei domini o dei nodi della rete in indirizzi ip utilizzabili dal tuo browser o computer, per visualizzare un sito web o una risorsa all’interno della rete.

Ad esempio quando fai richiesta al browser di visualizzare il sito wwww.google.it, in realtà il browser non è in grado di visitare il sito facendo riferimento alla forma testuale dell’indirizzo. Viene prima interrogato il Server DNS di sistema e si riceve in risposta l’indirizzo IP al quale corrisponde il sito web www.google.it, o meglio il server web che ospita il sito. A quel punto il nostro browser, utilizzando l’indirizzo IP fornitogli dal server DNS, può raggiungere il sito web e visualizzare la pagina del sito.

Server DNS interno

Un Server DNS può essere anche interno ad una rete informatica di un azienda. Mettiamo il caso che una rete aziendale sia collegato un server web che ospita un sito web che utilizziamo. Se il browser web interrogasse un Server DNS esterno, per visualizzare il sito web interno all’azienda, riceverebbe in risposta l’indirizzo IP pubblico del nostro router. Saremo quindi impossibilitati a visitare il sito, in quanto direzionati verso il router e non verso il nostro server interno. In questi casi un Server DNS interno risolverebbe il problema.

I Server DNS sono strutturati in modo che se il DNS interrogato non ha la possibilità di fornire l’indirizzo ip del sito web richiesto, il DNs può interrogare un secondo Server DNS chiamato DNS forwarder. Un Server DNS interno, correttamente configurato, può fornire il giusto indirizzo ip del sito web che si trova all’interno della rete aziendale, fornendoci quindi l’indirizzo ip privato, ad es: 192.168.1.200. Qualora, invece, ricevesse la richiesta di un sito web o una risorsa esterna alla nostra rete interrogherebbe il DNS forwarder per ottenere l’indirizzo ip esterno corretto.

In questo modo la struttura sarebbe perfetta in quanto si possono raggiungere sia risorse interne che esterne alla rete.

vignetta su cos'è il DNS e come funziona

I record DNS

Cos’è un record DNS? Un sito internet o un indirizzo di un servizio online è composto da 2 parti, il record, ad esempio www, e il nome del dominio, ad esempio google.it. L’unione di questi due elementi all’interno della configurazione di un Server DNS è chiamata Zona DNS. I record DNS possono variare a piacimento dell’amministratore del dominio e possono essere risolti dal DNS con indirizzi ip differenti.

Ad esempio, l’indirizzo ip di www.google.it viene risolto dal DNS con l’indirizzo ip del server web sul quale è ospitato il sito web di google. Possiamo verificarlo facilmente con il comando nslookup di windows. Ma il servizio smtp di google all’indirizzo smtp.googlemail.com viene risolto dal server DNS con l’indirizzo ip che corrisponde al server di posta di Google che è diverso da quello del sito web.

Questo accade perché è possibile che ci siano più server sparsi per la rete facenti parte però dello stesso dominio, che magari offrono servizi diversi, come il servizio di web server e il servizio di mail server di Google.

Lo stesso si può dire di un Server DNS interno, se si ha un server di posta e un server web interni alla nostra rete e con 2 indirizzi ip diversi, il DNS ben configurato ci rimanderà al giusto indirizzo ip privato in base alla nostra richiesta, pagina web o servizio mail.

Tipologie di record DNS

  • Record A: Usato per la corrispondenza tra un nome ed un indirizzo ipv4
  • Record MX (Mail eXchange): Usato per il dirottamento della posta verso un determinato Server di posta
  • CNAME: Serve a creare un alias, affinchè uno stesso host sia noto con più nomi.
  • PTR: Utilizzato per la risoluzione inversa del DNS, e cioè far corrispondere ad un determinato indirizzo ip un nome di dominio.
  • AAAA: Stesso principio del Record A ma con ipv6
  • SRV: Indica un determinato server per un determinato servizio all’interno di un dominio.
  • TXT: E’ un campo di testo libero, utilizzato per creare servizi personalizzati.
  • NS: Serve ad indicare un DNS autorevole per un dominio.
  • SOA: Serve alla gestione delle Zone.
  • SPF: Serve a garantire l’autenticità del mittente, ha una precisa sintassi che comprende anche l’ip del serve mail per la verifica

Spero di aver fatto un po di chiarezza su cos’è un DNS e a cosa serve.

Buon lavoro.