Google Stadia: Tutto quello che devi sapere

Google Stadia è tornata a far parlare di se. Si parla ormai da un po della nuova piattaforma di gaming di Google e le opinioni sono le più disparate. Molti sostengono che sarà la piattaforma del futuro, altri ancora pensano che sarà un flop. Chi rimane un pò più equilibrato invece sostiene che il futuro del gaming è senz’altro nello streaming, ma mostra qualche dubbio su quella che è la soluzione di Google.

La nuova piattaforma Google per il gaming, offre in effetti un’esperienza di gioco completamente diversa da quella a cui siamo abituati oggi. Come tutte le novità, va detto che a molti può piacere mentre ad altri un pò meno. In questo articolo capirai meglio Google Stadia e tutto ciò che c’è dentro e ti spiegherò bene a chi è rivolta la nuova piattaforma gaming di Google. Inoltre scoprirai che forse c’è una grossa fetta di utenti che potrebbero trovare un pò scomodo “traslocare di piattaforma”. Eh si, parlo proprio di loro, i videogiocatori appassionati! Ma come non dovrebbero essere i primi a tuffarsi in questa nuova piattaforma rivoluzionaria? Beh continua a leggere e capirai di cosa parlo.

Logo di Google stadia

Cos’è Google Stadia

Stadia è la nuova piattaforma per videogiochi di Google. Il concetto che Google vuole introdurre con Stadia tanto semplice quanto innovativo. In sostanza Google vuole mettere a disposizione dei videogiocatori una piattaforma centralizzata per la fruizione di videogiochi. Mettendo a disposizione dell’utente l’enorme potenza di calcolo della sua rete di server, Google di fatto sta proponendo ai giocatori di giocare ai propri titoli in streaming. Non ci sarà bisogno di nessuna console, DVD, ne installazioni o patch di aggiornamento. Tutto sarà elaborato dai server Google che metteranno l’utente in condizioni di giocare semplicemente avendo una connessione internet e un dispositivo tra pc. smartphone, tablet e anche TV!

Per questo concetto Stadia si è già guadagnata il soprannome di Netflix dei Videogiochi, che devo dire rende bene l’idea. Stadia ha anche un controller tutto suo. Lo Stadia Controller sarà disponibile in 3 colorazioni, bianco, nero e Wasabi, inoltre con il pacchetto Founder’s Edition è disponibile una colorazione edizione limitata Night Blu. Al progetto Stadia hanno già aderito Brand famosi come EA Sport, Bandai Namco, Ubisoft e Capcom per lo sviluppo di videogiochi per la piattaforma.

Google Stadia Connect

Google Stadia Connect è stato l’evento che ha presentato ufficialmente Stadia al mondo intero. Tenutosi il 6 Giugno il Google Stadia Connect ha spiegato molto riguardo ala nuova piattaforma di gioco Google. Abbiamo finalmente saputo prezzi degli abbonamenti, prezzi di lancio, titoli disponibili, brand che si sono uniti a Stadia per lo sviluppo di contenuti e molto altro ancora.

Nonostante molti hanno apprezzato l’evento e lo abbiano dimostrato su i vari social, molti hanno trovato la presentazione un pò confusionaria. Non sono stati molti apprezzati i diversi rimandi al sito per i chiarimenti di alcuni dettagli sulla piattaforma e la poca chiarezza su questi ultimi.

Il prezzo di Google Stadia

La grande attesa per la piattaforma e l’evento Stadia Connect riguardava anche tutta la parte dedicata al prezzo di Google Stadia, dei giochi e dei vari accessori e abbonamenti. C’è da dire che Google ha tirato fuori molte novità al riguardo, andando anche in contro all’utente sotto certi aspetti. Ad esempio Google ha deciso di creare un pacchetto lancio, chiamato Stadia Founder’s Edition, che include tutta una serie di vantaggi e accessori per i videogiocatori, ad un prezzo per molti accessibile. Il pacchetto Founder’s è disponibile solo per un periodo limitato di tempo ed è già possibile ordinarlo dallo store Google.

Al prezzo di 129€ il pacchetto Founder’s Edition comprende:

  • Controller Stadia Blu Notte (edizione limitata)
  • Un Google Chromecast Ultra nero (per giocare sulla TV)
  • Cavo da USB-C™ a USB-A
  • Alimentatore
  • La possibilità di scegliere un nickname esclusivo, essendo tra i primi a sceglierne uno
  • 3 mesi di Stadia Pro gratis
  • La possibilità di regalare 3 mesi di Stadia Pro ad un amico

Gli abbonamenti di Stadia

Forse ti sarai chiesto come mai nella lista quì sopra hai trovato scritto “3 mesi di Stadia Pro gratis”. Ecco questo è un pò il punto centrale di tutto il tema Google Stadia e i prezzi.

Infatti l’accesso alla piattaforma Stadia e a tutta l’infrastruttura, la rete e i server messi a disposizione per l’elaborazione dei giochi da Google, è a pagamento. Ma non è tutto, con l’abbonamento mensile si acquista solo il servizio di Google Stadia, i videogiochi, fatta eccezione per alcuni pochi titoli, devono essere comprati a parte! Questo è il punto che ha deluso molte persone, perché in un primo momento si era capito che i giochi fossero inclusi nell’abbonamento.

In effetti non è che Google abbia detto in maniera chiara che i giochi fossero inclusi o meno, ma questo era quello che si intuiva dalla presentazione. Purtroppo dalle nuove informazioni messe a disposizione dal sito e dall’evento Stadia Connect si è capito che i giochi devono essere acquistati a parte oltre all’abbonamento. C’è anche da dire però che l’abbonamento non è obbligatorio, infatti lo Stadia Pro è l’abbonamento che include tutto il supporto al gaming in alta qualità, ma gli utenti hanno anche altre scelte. Di seguito ti faccio una panoramica.

Stadia Pro

Come già detto Google Stadia Pro è l’abbonamento per l’accesso alla piattaforma Google e a tutte le funzionalità del gaming avanzato e di alta qualità. L’abbonamento infatti include:

  • Risoluzione fino a 4K
  • 60 FPS
  • Audio surround 5.1
  • Acquisto di nuovi giochi in qualunque momento
  • Nuovi giochi gratuiti disponibili regolarmente (al momento solo Destiny 2)
  • Sconti esclusivi su alcuni giochi

Con le sue caratteristiche l’abbonamento Stadia Pro è senz’altro l’abbonamento migliore per i video giocatori più esigenti. L’abbonamento Pro permette a chi vuole godersi i giochi al massimo della qualità di poterlo fare, a patto di una connessione internet che lo permetta. A proposito di questo Google ha messo a disposizione un utile tool che ti permetterà di testare la tua connessione e capire a che qualità di risoluzione potrai giocare. Il tool per il test lo trovi a questo indirizzo https://projectstream.google.com/speedtest.

Stadia Base

Google ha pensato anche a chi vuole giocare qualche titolo senza tante pretese. Infatti c’è anche l’abbonamento gratuito a Stadia chiamato Stadia Base.

L’abbonamento Stadia Base prevede:

  • Risoluzione fino a 1080p
  • Audio stereo
  • Acquisto di nuovi giochi in qualunque momento

Come si nota dall’elenco Stadia Base non prevede ne l’accesso al parco titoli gratuiti ne la possibilità degli sconti su alcuni giochi, che rimane riservato all’abbonamento Stadia Pro. Ad onor del vero il parco titoli gratuiti al momento prevede solo Destiny 2 e comunque sarà un parco titoli veramente veramente risicato. Considerato questo e considerato che sia con l’abbonamento Base che con il Pro, i giochi devono essere acquistati a parte forse per il giocatore medio, Stadia Base è più che sufficiente. Un piccolo punto negativo però, dell’abbonamento Base è che sarà disponibile solo a partire dal 2020.

Google Stadia su più piattaforme

Accessibilità della piattaforma

Una delle caratteristiche peculiari di Google Stadia è che proprio perché l’elaborazione del gioco è affidata alla rete Google, si può utilizzare Stadia su praticamente ogni dispositivo. Si può accedere alla piattaforma Google Stadia da diversi dispositivi compresi computer desktop o portatile, tablet, Smarthpone e TV. Giocare con Stadia da computer è la cosa più semplice, infatti basta aprire il Browser Google Chrome, accedere a Stadia e iniziare a giocare al proprio titolo preferito.

Per quanto riguarda Smarthpone e Tablet invece ci sarà un’App dedicata per poter accedere alla piattaforma e alle funzionalità di gioco. Per gli smartphone va detto che per il momento sono supportati solo i Google Pixel 3. Google ha annunciato che intende espandere il supporto ad altri hardware, inclusi smartphone differenti dai Pixel 3, ma per il momento non sappiamo quando avverrà.

C’è chi invece vuole giocare con Google Stadia sul suo bel TV 55″ a LED, come può fare? Semplice, basta acquistare un Google Chrome Cast Ultra (che supporta il 4K) collegare il proprio dispositivo al Chromecast, acedere a Stadia e iniziare a giocare.

Nonostante molti siano rimasti delusi dall’illusione di pagare 9,99€ e avere accesso ad una libreria completa di giochi, Google Stadia non è certo da scartare subito. Rimaniamo aggiornati sulla vicenda e vediamo le nuove evoluzioni nel settore, considerando anche che sta per arrivare la concorrente di Microsoft xCloud. Inoltre dubito fortemente che gli altri gicanti del Videogaming rimangano a guardare senza rispondere. Intanto possiamo dire che per ora, un piccolo balzo in avanti rispetto ai giochetti di Google Chrome è stato fatto ;).