HP Elite Dragonfly recensione
0
(0)

E’ arrivato sul mercato a fine Novembre 2019, l’HP Elite Dragonfly è l’ultimo notebook lanciato dalla famosa azienda californiana. Da anni leader del settore, HP propone questo super-PC portatile destinato principalmente al segmento business, ovvero ai professionisti. Certo, potrebbe piacere anche al consumatore medio, ma il prezzo alla fine potrebbe distoglierlo dall’acquisto, parliamo di un prezzo di listino di 1299 euro (IVA esclusa). Ovviamente si tratta di un prodotto di fascia alta, che dovrebbe dare del filo da torcere al notebook che attualmente domina il mercato (sempre segmento business), il MacBook Air prodotto da Apple.

Se sei interessato continua a leggere la mia recensione sull’HP Elite Dragonfly.

HP Elite Dragonfly vista fronte

HP Elite Dragonfly: le caratteristiche

Il processore dell’HP Elite Dragonfly è un Intel Core vPro di ottava generazione, si tratta del top di gamma dell’azienda americana. La RAM è da 16 GB, mentre  l’SSD è da 2 TB, e questo già ci fa capire che non stiamo parlando di un PC qualunque. E’ estremamente leggero, e si trasporta facilmente. Inoltre, è possibile ruotare lo schermo in modo da usarlo come tablet (ma di questo ne parleremo in seguito). E’ dotato di WIFI 6 ed LTE, con una carica completa offre ben 16,5 ore di autonomia.

Presente anche il riconoscimento biometrico, che avviene tramite due modalità: lettore di impronte, o fotocamera ad infrarossi. La sicurezza è poi la caratteristica di punta di questo PC, sono presenti diverse ed utili funzioni di privacy. La tastiera è retroilluminata e si può regolare in due diversi livelli di luminosità, attivabile tramite l’apposito tasto. Il display è da 13” ed è disponibile in 3 versioni: Full HD, 4K HDR, e Full HD con modalità Sure View.

La modalità tablet

Questo dispositivo è 2 in 1. Oltre che ad essere un potente notebook, l’HP Elite Dragonfly può diventare un tablet. Sicuramente è un valore aggiunto per questo prodotto, anche se lo schermo da 13” potrebbe risultare ingombrante, così come la tastiera. Tutto sommato il touchpad è convincente e la sua leggerezza lo rende perfetto anche come tablet.

HP Elite Dragonfly modalitù tablet

C’è da dire però, che se lo schermo fosse stato staccabile come quello del Surface Book 2 di Microsoft, questo prodotto sarebbe stato una vera e propria bomba! Ma tenendo conto del fatto che si tratta di un potente PC portatile e non di un tablet, non possiamo che apprezzare questa ulteriore funzionalità.

Conclusioni

Quindi, eccoci alla fine di questa recensione sull’HP Elite DragonFly. Il prodotto è di fascia alta, è capace di sfoderare alte prestazioni, ma tutto ciò evidentemente non basta per proporsi come alternativa al MacBook Air. Ottimo anche il design, e soprattutto bella ed utile la tastiera retroilluminata. Niente da dire sulla modalità tablet (nel complesso) che a suo modo può risultare anch’essa utile.

Per quanto riguarda il prezzo, ci sembra un tantino alto ma le diverse funzionalità di sicurezza e privacy potrebbero compensare il costo elevato (ricordiamo che è una cosa molto importante per aziende e professionisti, ma non solo). Insomma, le impressioni sono state comunque positive.

Hey ti piace il mio post?

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Grazie per il tuo voto 🙂

Condividilo anche con i tuoi amici

Mi dispiace che non ti sia stato utile 🙁

Aiutami a migliorarlo

Come posso migliorarlo?