Come installare un server Linux con Ubuntu

Sono sempre di più le aziende che scelgono, per abbattere i costi delle licenze e della gestione, di installare nelle loro sedi un server Linux-based. Con questa guida spiegheremo come installare un sistema server nella vostra azienda, la guida farà riferimento all’installazione di Ubuntu edizione server.

Preparazione per installare il server Linux

Per effettuare l’installazione abbiamo bisogno di un CD-ROM e dell’immagine di ubuntu server scaricabile dal quì selezionando Server anziché Desktop. Consiglio le versioni LTS (Long Term Support) in quanto il kernel contiene più patch e il supporto dura 5 anni invece dei classici 3!!!

Scaricata l’immagine masterizziamola con il nostro programma preferito. Fatto questo inseriamo il nostro CD-ROM nel lettore del nostro server ed impostiamo il lettore CD come primo dispositivo di avvio (puoi fare riferimento alla mia guida su Come impostare il boot dal bios).

Configurazione base

A questo punto dopo un breve caricamento, apparirà una schermata che ci chiederà di selezionare la lingua e poi possiamo premere sull’opzione Installa Ubuntu Server per proseguire. Ora una schermata potrebbe chiederci conferma della lingua, in tal caso premiamo Si e proseguiamo. Per la selezione del paese in cui ci troviamo e la determinazione della disposizione della tastiera, possiamo lasciare le impostazioni di Default senza problemi.

Nome utente e Host

Dopo aver scelto la disposizione della tastiera (nel nostro caso Italiana) il sistema caricherà alcuni files e ci apparirà una schermata che ci chiederà il nome host del nostro sistema server. Diamogli un nome unico sulla rete e proseguiamo con l’inserimento del nome completo utente. Questo è il nome reale dell’amministratore del server, quindi possiamo mettere ad esempio nome e cognome e proseguire poi con l’inserimento del nome utente di sistema e la relativa password. Inseriamo una password robusta e proseguiamo.

Cifrare o non cifrare

Il sistema ci chiederà se cifrare la nostra directory personale, questa è una scelta personale di sicurezza. Cifrare la propria directory può proteggerci da molte minacce di furto di dati e/o furto di identità e molti altri. Può essere però anche un arma a doppio taglio in quanto se il sistema si danneggia e non si avvia più, il recupero di quella cartella risulterebbe difficoltoso. Ora il sistema ci chiederà di confermare il nostro fuso orario, eventualmente correggetelo e proseguite.

Avviamo l’installazione del server Linux

Adesso dovremo scegliere su quale disco installare il nostro sistema server. Per i sistemi server ti consiglio di non effettuare dual-boot o partizionamenti particolari, quindi seleziona Guidato – usa l’intero disco. Selezioniamo il disco e confermiamo premendo su Si alla domanda “Scrivere le modifiche sui dischi?”

ubuntu server installazione in corso

Il sistema ora installerà i componenti base per il nostro server; l’elaborazione impiega circa 10 minuti, dipende dalle prestazioni del vostro server. Durante questi minuti il sistema ci chiederà un proxy per il collegamento ad internet e quali pacchetti installare nel server. Llasciamo queste opzioni come default senza selezionare nulla e proseguiamo con l’installazione. In questo modo avremo un server minimale pronto a ricevere solo i pacchetti necessari per i servizi che vogliamo fargli svolgere.

ubuntu server installazione nome

Infine ci verrà chiesto se installare GRUB nel master boot record del disco, selezioniamo Si e pochi secondi dopo l’installazione sarà terminata. Ci verrà chiesto di riavviare ed estrarre il CD-ROM dal lettore CD e premere Invio per riavviare.

Riavviamo e aggiorniamo

installare server linux - server pronto

Al termine del riavvio consiglio subito l’installazione dei pacchetti necessari per i servizi che vuoi assegnare al server, ad esempio samba. Immediatamente dopo consiglio di effettuare l’aggiornamento dell’intero sistema, effettuando il login e lanciando i seguenti comandi:

  1. sudo apt-get update
  2. sudo apt-get upgrade
  3. sudo apt-get dist-upgrade

Riavviare il sistema e poi eseguire il comando sudo apt-get autoremove per la rimozione dei pacchetti obsoleti ed inutilizzati.

Fatto questo abbiamo installato il nostro sistema server Linux-based.

Buon lavoro