Nigel AGI: cosa possiamo aspettarci per noi e per il mondo?

Se hai visto film come Her o Ex-Machina potresti pensare che un intelligenza artificiale generale (AGI) farà meraviglie nel momento in cui viene accesa e collegata al mondo. Sfortunatamente, Hollywood raramente descrive la realtà con l’intelligenza artificiale. Quindi, per eliminare tutte le idee sul fatto che potrai avere da subito una conversazione con Nigel o chiedergli una cura per il cancro; scusa, ma questo non succederà oggi. Tutti vogliamo che Nigel AGI trovi una cura per il cancro o che fornisca una via di uscita dalla povertà per miliardi di persone in tutto il mondo. Ma, proprio come Einstein non ha scoperto il suo famoso E = MC2 appena nato, anche Nigel avrà bisogno di un po’ di tempo per conoscere il mondo prima che possa diventare il tuo prossimo migliore amico.

Nigel AGI e le regole

Per capire meglio il potenziale di Nigel e dell’intero concetto di AGI, confrontiamo Nigel AGI con il concetto di automazione delle regole più popolare in informatica IFTTT (Se Questo Allora Quello).

Per esempio:
SE uscendo di casa (QUESTO), ALLORA disattivare WiFi (CHE)
SE guida (QUESTO), ALLORA invia il testo in arrivo a Sintesi vocale (QUELLO)

Ovviamente, bisognerebbe passare un po’ di tempo immaginando tutte le regole di cui avremmo bisogno e quindi inserirle manualmente nell’app. Ed è questo il limite con queste app.
Nigel AGI, invece, inizierà ad osservare il mondo, imparerà come noi usiamo i dispositivi basati su contesti geotemporali, sociali e professionali. Basandosi su questo apprendimento creerà automaticamente queste regole per te e le sincronizzerà con tutti i tuoi dispositivi interessati.

Ad esempio, tre giorni dopo aver lanciato Nigel per la prima volta ad agosto, aveva imparato da solo ” SE al cinema (QUESTO), ALLORA metti il telefono su silenzioso (QUELLO) “. Nigel ha creato questa “regola” da solo, osservando il comportamento delle persone al cinema. Un’altra regola che Nigel ha creato è stata “SE in un ristorante con moglie (QUESTO) , ALLORA respingi le telefonate in arrivo eccetto che dalla babysitter (QUELLO) “.

Poiché l’algoritmo AI principale è in rete, avere una connessione costante sui dispositivi a batteria potrebbe essere un problema. E’ comunque possibile evitare di uccidere la batteria, ma dare comunque ai dispositivi la possibilità di rispondere rapidamente ai cambiamenti nell’ambiente. Sarà possibile consegnare le “regole” ai dispositivi prima che siano realmente necessarie. Ad esempio, se Nigel calcola un’alta probabilità che tu stia andando al cinema, creerà la regola di mettere il telefono su silenzioso e la consegnerà al dispositivo molto prima che arrivi al cinema. In questo modo, quando arrivi al cinema, non è più necessario disporre di una connessione di rete.

Pensiamo in grande

Volendo pensare un pò più in grande a livello mondiale, regole molto interessanti che Nigel potrebbe creare, un domani, sono:

SE la probabilità di cancro è alta (QUESTO), ALLORA suggerisci ………… (QUELLO).
SE l’utente è al di sotto del livello di povertà (QUESTO), ALLORA ………………… (QUELLO).

Queste sono solo due regole che potrebbero avere un impatto maggiore sulla vita sul pianeta terra. Ci sono centinaia, se non migliaia di altre regole che possono migliorare e cambiare completamente la vita sulla terra. Mentre Nigel AGI di Kimera apprende nuove conoscenze, continuerà a scoprire nuove “regole” per aiutare a rendere la vita di tutti migliore.

 

Davide Cirillo