I punti di ripristino di Windows XP come e quando usarli

Quante volte ci è successo che il nostro sistema crashasse da un giorno ad un altro, per un virus, un programma male installato o male sviluppato? La formattazione non è l’unica soluzione a questi disastri. Ci vengono in aiuto in questi casi anche i punti di ripristino di windows.

Cos’è un punto di ripristino?

Un punto di ripristino è un salvataggio di tutti i files le impostazioni e il registro del sistema in una certa data. Il punto può essere creato automaticamente o manualmente dall’utente. Ad esempio quando è stato appena formattato il sistema, o prima di effettuare l’installazione di un software. Il punto può essere usato per riportare le impostazioni di sistema e i files di sistema a quando erano funzionanti e non corrotti. Il ripristino non modifica o elimina i nostri dati personali, ma solo impostazioni e files di sistema. Un backup dati comunque è sempre consigliato se possibile.

Usiamo i punti di ripristino in Windows XP

Creare un punto

L’utilità la troviamo in Start -> Tutti i Programmi -> Accessori -> Utilità di sistema -> Ripristino configurazione di sistema, l’utilità ci mette a disposizione 2 opzioni Crea un punto di ripristino e Ripristina uno stato precedente del computer, analizziamo la prima. Quindi selezioniamola e clicchiamo su Avanti, il sistema ci chiederà una descrizione del nostro punto di ripristino. Scriviamo ad esempio “Installazione Antivirus” oppure “Formattazione di Marzo 2019” e clicchiamo su Crea. In pochi secondi il punto di ripristino sarà creato e una finestra ci informerà della data del nome e della corretta creazione del nostro punto, premiamo poi su Chiudi per uscire o su Pagina iniziale per creare un nuovo punto.

Ripristiniamo usando un punto

Per ripristinare un sistema invece, selezioniamo “Ripristina stato precedente del computer” dalla pagina iniziale dell’utilità e clicchiamo su Avanti. Il sistema ci metterà a disposizione tutti i punti di ripristino creati finora, le loro descrizioni e le date di creazione. Tutto in un piccolo calendario ed una lista adiacente con i punti di ripristino selezionabili. Selezioniamo il nostro punto e clicchiamo su Avanti. A questo punto il sistema ci informerà dell’effetto che il processo avrà sul nostro personal computer e ci darà i dettagli del punto scelto. Se vogliamo ripristinare il computer allo stato indicato nel punto selezionato, possiamo premere il tasto Avanti. Il sistema svolgerà delle rapide operazioni e si riavvierà. Ultimerà poi il processo in fase di avvio del sistema operativo ed avvierà il sistema con i ripristini effettuati.

L’operazione può durare diverso tempo, tipicamente in un pc in salute impiega 10min circa.

Usiamo i punti di ripristino su Windows 7 e Windows 8

Dato che Windows 8 non ha il bottone Start, cercherò di spiegare i passi in modo che sia utenti di Windows 7 che utenti di Windows 8 possano seguirla.

Per aprire l’utilità di ripristino procediamo cliccando con il tasto destro sull’icona Computer sul nostro desktop e sezionando Proprietà. In caso non fosse presente, possiamo aggiungerla cliccando con il tasto destro sullo sfondo e selezionando Personalizza e successivamente su Cambio icone del Desktop. Selezioniamo ora il tab Protezione. Per creare un punto premiamo il bottone Crea in basso alla finestra Protezione, il sistema ci chiederà una descrizione, inseriamola e Premiamo il tasto Crea. In poco tempo il nostro punto sarà creato.

Per ripristinare Windows 7 o Windows 8 da un punto di ripristino invece, premiamo il bottone “Ripristina configurazione di sistema” nella finestra Protezione. Si avvierà l’utilità, premiamo il tasto Avanti, selezioniamo il punto di ripristino desiderato e premiamo Avanti e poi Fine per avviare il ripristino.

Fatto questo abbiamo ripristinato il nostro personal computer.

Buon lavoro.