Recensione Amazon Echo Dot 3a generazione

Se sei alla ricerca di un assistente vocale piccolo, ma grande dentro, stai cercando Amazon Echo Dot 3! Questo piccolo gioiellino della tecnologia racchiude in se tutta l’avanguardia tecnologico di Amazon, dalle funzioni Alexa alla qualità audio migliorata. Il piccoletto di casa Amazon può gestire la tua domotica, riprodurre la musica su altri dispositivi in casa, farti la spesa e ordinarti una pizza, mentre tu pensi ad altro. Se sei curioso di scoprire tutte le potenzialità di questo prodotto leggi subito la mia recensione su Amazon Echo Dot 3.

Quando è uscito il primo Echo Dot di Amazon, ha da ad Amazon un enorme vantaggio nell’ambito della domotica. A soli 49€, Echo Dot era un modo economico per portare Alexa a casa tua, ed era anche un ottimo regalo da fare. Tuttavia, la risposta di Google, l’Home Mini, non solo sembrava migliore, ma aveva anche un audio migliore. Con Echo Dot di 3a generazione (ora in offerta a 19,99€), Amazon torna in pista per quanto riguarda gli smart-speaker economici.

Amazon Echo Dot 3: design migliorato

amazon echo dot 3a generazione visto dall'alto

Amazon sembra adottare un approccio un po’ tardivo alla progettazione del prodotto. L’originale Echo, Echo Dot ed Echo Show erano più che altro utili, ma non bellissimi. Gusci di plastica dura e una sorta di finitura generica, economica e di fabbrica. L’uscita della molto più attraente soluzione di casa Google ha dato una svegliata ad Amazon che ha iniziato a pensare più seriamente al design dei suoi dispositivi di Alexa.

Di conseguenza, l’Echo Dot di terza generazione sostituisce i lati interamente in plastica dei suoi predecessori con una finitura rivestita in tessuto. Con i bordi più morbidi e arrotondati, il nuovo Dot sembra meno un disco da hockey e più qualcosa che vorresti avere nel tuo salotto. La parte superiore di Amazon Echo Dot è circondata da un anello LED che si illumina di blu quando Alexa sta ascoltando. Ci sono anche due pulsanti volume, un pulsante per accendere e spegnere il microfono e un pulsante per “chiamare” Alexa.

amazon echo dot 3 visto da dietro

Amazon Echo Dot 3 pesa 300 grammi e misura 43 x 99 x 99 mm, leggermente più grande del predecessore. Questo significa che quasi tutti gli accessori che erano adatti per il Dot 2 ora non sono più compatibili per il Dot di 3 generazione. Come con il vecchio Dot, è possibile collegare il dispositivo di terza generazione a un altoparlante esterno tramite il jack audio da 3,5 mm, oppure è possibile riprodurre musica dal Dot tramite la sua connessione Bluetooth. Un altro piccolo miglioramento è che l’Echo Dot di terza generazione supporta il Wi-Fi 802.11ac, mentre la seconda generazione supportava solo 802.11n.

Qualità audio

Con 1,1 pollici, l’altoparlante del Dot di terza generazione è un mezzo pollice più grande del suo predecessore. Riprodurre musica sul Dot di seconda generazione è stata un’esperienza tortuosa, quasi come ascoltare la musica su una radio a transistor di bassa qualità.

Dalle battute iniziali di “Thunder Road” di Bruce Springsteen, fu immediatamente evidente che il nuovo Dot era di gran lunga superiore. Il rullo di tamburi di apertura suonava come statico sul Dot gen-2, ma sul Dot 3° generazione, le bacchette di Max Weinberg hanno finalmente ricevuto ciò che meritano. Potevo anche sentire chiaramente il sax di Clarence Clemons mentre suonava la canzone.

In sostanza, credo proprio che la maggior parte delle persone preferirà il suono più pieno proveniente dall’Echo Dot 3 rispetto al suono di Google Home Mini. Tuttavia, la qualità audio di Dot 3 non ha nulla a che vedere con quella del suo fratello maggiore Amazon Echo 3a generazione, che però beneficia sia di un subwoofer che di un tweeter.

C’è una funzionalità audio molto utile che viene distribuita a tutti gli Echo. Puoi chiedere ad Alexa di regolare le impostazioni dell’equalizzatore del Echo Dot 3. Ad esempio, puoi dire “Alexa, imposta i bassi al massimo” o “Alexa, ripristina l’equalizzatore”. È possibile aumentare gli alti e i bassi in una scala da -6 a 6. Anche se magari non vedrai un’enorme differenza sul Dot 3, l’effetto dovrebbe essere più pronunciato su altri dispositivi come l’Amazon Echo 3.

Cosa puoi fare con Alexa

Il precedente Echo Dot aveva sette microfoni per prendere la tua voce e ha fatto un buon lavoro; Amazon Echo Dot 3 è stato ugualmente sensibile, reattivo e altrettanto bravo a sentirmi. Inoltre, ora ci sono più di 50.000 abilità disponibili, che comprendono praticamente tutto, dal giocare a Jeopardy all’accensione delle luci, all’ordinazione della pizza e al passaggio in aeroporto. Su Echo Dot (come con altri speaker Alexa), puoi trasmettere audio in streaming tramite Amazon Music, Spotify, Deezer, SiriusXM, Pandora, iHeartRadio e TuneIn.

Amazon continua ad aggiungere nuovi partner per la domotica, quindi ti sarà difficile trovare un dispositivo che non funziona con Alexa. Dai termostati alle luci, alle serrature, alle prese di corrente, agli interruttori e alle telecamere, la maggior parte delle migliori marche può essere controllata tramite Alexa. Amazon sta inoltre sviluppando delle routine preimpostate per la domotica per controllare diversi dispositivi intelligenti con un solo comando, come “Alexa Goodnight” per spegnere tutte le luci e bloccare le serrature delle porte.

Altre funzionalità includono la possibilità di utilizzare Alexa per chiamare e inviare messaggi agli altri, accedere ad altri dispositivi Alexa e trasmettere un messaggio a tutti i dispositivi Echo di casa.

 

Amazon Echo Dot 3 prezzo

Al momento della stesura di questo articolo, Amazon Echo Dot 3 è in super-offerta a 19,99€ anziché i suoi soliti 59,99€. Quindi, se stai cercando un assistente vocale piccolo, ma non scarso, non hai enormi pretese a livello audio e non hai necessità di un display, il mio consiglio è approfittane subito!

 

Se ti è piaciuta la mia recensione collegati regolarmente alla categoria Recensioni del Be Digital blog e resta aggiornato con le ultime novità.