Recensione Samsung Galaxy Note 20: torna la S-Pen

Il Samsung Galaxy Note 20 è l’ultimo arrivato per la serie Note del colosso sudcoreano. Inutile girarci intorno: si tratta di un super smartphone che offre prestazioni ad altissimi livelli, come solo pochi modelli sanno fare. Si tratta di uno smartphone d’élite, destinato principalmente a professionisti e manager. Difficilmente lo vedremo nelle mani dei piccoli consumatori (fedeli e appassionati a parte) dato che anche il suo prezzo è mostruoso, come d’altronde tutte le sue componenti.

C’è anche un ulteriore novità, il ritorno del pennino. In voga una decina di anni fa e presente (ai tempi) solo sui modelli top di gamma, con il tempo è stato poi accantonato. E le persone hanno preferito sempre più le dita al pennino. Ma visto che anche il touch si è evoluto e magari c’è bisogno di più precisione per selezionare sul display, Samsung ha pensato bene di corredare il nuovo Galaxy Note 20 con una S-Pen. Di seguito caratteristiche tecniche e prezzo.

Se ti piacerà la mia recensione del Samsung Galaxy Note 20, visita più speso il la sezione Recensioni del Be Digital blog.

Samsung Galaxy Note 20: caratteristiche tecniche

Partiamo subito con il super processore di questo Samsung Galaxy Note 20, che monta un Exynos 990. E’ lo stesso processore montato su tutti i modelli S20, garantisce grandissime prestazioni e rapidità inaudita. E’ sicuramente uno dei migliori processori presenti sul mercato, ma ha anche lui dei difetti. Segnalo ad esempio che questo processore porta ad avere consumi molto più elevati della media e l’autonomia dello smartphone ne risente.

L’Exynos 990 è stato abbinato a ben 12 GB di Ram e storage interno da 256 o 512 GB (a seconda del modello). In entrambi i casi la memoria interna è espandibile con Micro SD fino a 1 TB. Presente la porta USB-C, è dual-sim, dotato di sensore delle impronte digitali, presente il sistema di resistenza all’acqua (fino a 1,5 m di profondità per max 30 minuti), e un ottimo sistema audio stereo Dolby Atmos.

Per quanto riguarda la batteria, mia sarei aspettato un qualcosa di più potente. Si tratta di una batteria da 4500 mAh, dotata di supporto per ricarica rapida Fast Wireless Charging 2.0. Il display è impressionante, si tratta di un Dynamic AMOLED 2x da 6,9 pollici. La risoluzione è da 1440 x 3088 pixel. Assolutamente bellissimo, luminoso e nitido, ma con una pecca: i 120 Hz di refresh rate sono validi solo in Full HD. In QHD la frequenza di aggiornamento si dimezza drasticamente, scendendo così a 60 Hz.

Il sensore di luminosità è sicuramente tra i migliori, garantisce ben 2000 lumen.

Comparto fotografico

Con un display così, non poteva che essere a livello anche il comparto fotografico. Per questo Samsung Galaxy Note 20, gli ingegneri sudcoreani hanno pensato di installare una tripla fotocamera posteriore ed una anteriore.

Ecco le caratteristiche delle fotocamere:

  • fotocamera principale posteriore da 108 megapixel con apertura focale f/1.8;
  • fotocamera grandangolare da 12 megapixel con apertura focale f/2.2;
  • fotocamera macro da 12 megapixel con apertura focale /3.0;
  • fotocamera principale anteriore da 10 megapixel con apertura focale f 2/2.

Segnalo la possibilità di girare video in 8K, anche se solo con la fotocamera principale. Sempre riguardo quest’ultima, è possibile girare video a 60 fps.

Prezzo

Il Samsung Galaxy Note 20 è disponibile in tre versioni differenti: Base, Plus ed Ultra. Il modello base parte da 929 euro, mentre il Plus da 1049 euro. Discorso a parte per il modello Ultra che ha un prezzo di listino, udite udite, di ben 1379 euro.

 

Occasioni