Recensione Samsung Galaxy S8 Active

Il Galaxy S8 Active prende in prestito alcuni dei migliori aspetti dello standard Samsung Galaxy S8 e li inserisce in un telaio più adatto ad uno stile di vita frenetico e incline agli incidenti. Il risultato è un telefono a lunga durata integrato nella propria custodia. Se stai cercando un telefono che offre le migliori prestazioni e non ti interessa troppo il design, Galaxy S8 Active potrebbe essere proprio quel telefono. Non lo spaventano le cadute occasionali, che si tratti di un terreno duro o di una pozzanghera. Ci sono alcuni avvertimenti però, ad esempio che sacrifica l’estetica alla grande e che la sua robustezza non impedisce sgradevoli ammaccature e graffi. In soldoni il Galaxy S8 Active è un “reimballaggio” semplice e molto più robusto del Galaxy S8 proprio come nella generazione precedente, ma sicuramente non è adatto a tutti.

Se hai intenzione di scoprire di più su questo piccolo, ma robusto gioiellino continua a leggere la mia recensione.

Design del Galaxy S8 Active

Il Galaxy S8 Active è progettato per essere resistente. Prende lo stesso display del Galaxy S8, lo appiattisce e rinforza ogni suo bordo con paraurti in metallo e plastica. Il corpo è ciò che Samsung descrive come “di livello militare”. E’ certificato IP68 contro polvere e acqua, quindi può rimanere immerso nell’acqua fino a 1,5m per mezz’ora. Ma Samsung non si è fermati qui con i test. Infatti il Samsung Galaxy S8 Active ha avuto un esito positivo ai test delle specifiche militari MIL-STD-810G. Questi test sottopongono il telefono a prove intensive di temperatura, polvere, urti, vibrazioni, pressione e altitudine. Sono veramente pochi gli smartphone che hanno avuto un riconoscimento del genere.

L’S8 Active ha un frontale interamente in vetro infrangibile fino a un metro e mezzo se lasciato cadere su una superficie piana, grazie al Gorilla Glass 5, che ha anche il normale Galaxy S8. Nel mio test di caduta, il telefono ha resistito ad un urto su una superficie di pietra da un altezza di 1,5m. La cornice metallica si estende sopra la superficie dello schermo, quindi assorbe l’impatto su superfici piane.

Presenta una griglia per singolo altoparlante nella parte inferiore, insieme a una porta USB-C e un jack per cuffie da 3,5 mm. C’è uno slot per schede SIM in alto, il pulsante di accensione sulla destra e i pulsanti del volume e un pulsante Bixby dedicato sulla sinistra. Sul retro del telefono si trova la sua fotocamera da 12 MP, un sensore di frequenza cardiaca e uno scanner di impronte digitali, purtroppo entrambi difficili da trovare senza girare il telefono.

Robustezza del Galaxy S8 Active

Il design offre una protezione migliore rispetto al Galaxy S8 standard o al Samsung Galaxy Note 8 , poiché i bordi metallici si alzano leggermente al di sopra del livello dello schermo, quindi bloccheranno l’urto su una superficie piana. Non c’è nemmeno un vetro sul Galaxy S8 Active, quindi c’è meno materiale fragile che si potrebbe rompere. Detto questo, l’integrità strutturale del Galaxy S8 Active non aiuta a resistere ai graffi sulle superfici in metallo e plastica, che mostreranno chiaramente dove il telefono ha subito un colpo forte.

Mentre preparavo un tramezzino, ho lasciato che il Galaxy S8 Active sguazzasse nel lavandino. Come prevedibile, il touchscreen è andato in tilt e lo scanner di impronte digitali non rilevava più le impronte digitali con tutta quell’acqua addosso. Ma dopo una rapida asciugatura, è tornato tutto funzionante. Cosa molto carina e utile sul telefono è apparsa una notifica che indicava che era stata rilevata umidità nelle porte. Questo mi ha informato che era meglio non provare a caricare il telefono fino a quando non si fosse completamente asciugato.

galaxy s8 active

Il Display

Tra i lati positivi, lo schermo è ancora fenomenale, proprio come quello del Galaxy S8, display da 5,8 pollici con una risoluzione di 2.960 x 1.440. Stranamente, il telefono era impostato per funzionare a una risoluzione ridotta per impostazione predefinita, non sfruttando tutti i pixel e rendendo in realtà il testo e le icone piccole e sfocate. Questa è stata una delle prime cose che ho corretto, facendo risplendere i pixel del display.

Specifiche e prestazioni

4 GB di RAM non sono mai sembrati così pochi. Lo Snapdragon 835 naviga a gonfie vele e i 64 GB  di spazio per le app, con uno slot microSD per tutto il resto, sono veramente perfetti. Per i miei usi, il Galaxy S8 Active era sempre pronto e scattante. Una volta nella schermata principale, qualsiasi app di cui avevo bisogno si apriva in un lampo, così potevo entrare, portare a termine le varie operazioni e andare avanti con la mia giornata.

Grazie al display di alta qualità e allo Snapdragon 835 ad alte prestazioni, il Galaxy S8 Active ha gestito facilmente i giochi Android, caricandoli in tempi ragionevoli e giocando senza rallentamenti evidenti. Anche il video ha funzionato senza intoppi, con il display che ha continuato a dimostrare la sua grandezza, sebbene non fosse comodo tenere il telefono in alto per lunghe sessioni di streaming. L’altoparlante alla base del telefono è abbastanza potente da riempire una stanza silenziosa di suono, ma non è un sostituto dell’altoparlante bluetooth. Per capirci, una macchina che ti passa di fianco è in grado di sovrastare la potenza della cassa del Galaxy S8 Active.

Interfaccia e affidabilità

Anche se non ha più i pulsanti fisici nella parte inferiore del dispositivo, li sostituisce con i pulsanti sullo schermo. Per fortuna, ti consente anche di cambiare la posizione dei pulsanti Indietro e App nel caso in cui sei abituato ad altre posizioni. Uno problema con i pulsanti sullo schermo è che a volte appaiono in cima alle app, piuttosto che spingere verso l’alto il contenuto dell’app e apparire in basso.

L’app Drawer è più facile che mai da usare, con un semplice scorrimento verso l’alto o verso il basso nella schermata principale per aprirlo. Ma è proprio qui che iniziano i miei problemi con l’interfaccia. Il cassetto delle app fa laggare il telefono quando viene aperto ed è stato organizzato male, con le app raggruppate in modo casuale. E’ stato anche problematico trovare alcune app di base per riorganizzarle. La possibilità di colorare le cartelle è un opzione carina per chiunque voglia organizzare le app nel cassetto piuttosto che nella schermata principale.

La ridondanza dei metodi di accesso al cassetto app, scorrendo verso l’alto o verso il basso, poteva non essere un problema se non fosse per le dimensioni dello schermo. Abbassare il menu di notifica, che è una caratteristica chiave di qualsiasi telefono Android, richiede di arrivare fino in cima allo schermo da 5,8 pollici. Anche con mani grandi, non è facile raggiungere la cima con una mano sola. Se la tendina delle notifiche fosse accessibile almeno con un passaggio verso il basso in qualsiasi punto della schermata iniziale, il Galaxy S8 Active sarebbe molto più comodo da usare.

Le scelte di Samsung con il suo software non mi sono sembrate miglioramenti dell’esperienza utente. Più ho continuato ad usare il telefono, più le ridondanze e il design scomodo si sono fatte sentire e hanno peggiorato l’esperienza utente.

Biometria

I modi fantasiosi di sbloccare i telefoni utilizzando la biometria sono di gran moda in questo momento e Samsung ha aggiunto la scansione dell’iride in alternativa al suo scanner di impronte digitali. Il Galaxy S8 Active è dotato di entrambi, e nessuno dei due è piacevole da usare.

Inizialmente, lo scanner dell’iride richiedeva semplicemente troppi passaggi per essere utilizzabile. Innanzitutto, ho dovuto accendere lo schermo, quindi toccare per far sapere al telefono che volevo scansionare i miei occhi, e comunque dovevo avere l’allineamento giusto col telefono. Samsung ha impostazioni che rendono questo processo più fluido, eseguendo uno dei passaggi, ma ha richiesto un po’ di lavoro per impostarle e ha il processo di scansione dell’iride solo di poco più rapido.

Il Galaxy S8 Active ha ancora lo scanner di impronte digitali come l’ultima generazione. Situata sul retro, è quasi impossibile raggiungere lo scanner da una normale presa sul telefono e rende facile macchiare l’obiettivo della fotocamera. A peggiorare le cose, sembrava avere la tendenza a rispondere lentamente. Un sensore di impronte digitali sul lato del telefono poteva essere un’opzione migliore. Il Galaxy S8 Active è un telefono più spesso dei suoi fratelli e uno scanner di impronte si poteva facilmente adattare.

Bixby

Bixby porta le ridondanze nel Galaxy S8 Active a un picco, con non uno, non due, ma tre modi per attivare Bixby. Il primo metodo usa il pulsante dedicato sul lato sinistro del telefono, che è facile premere per sbaglio mentre si fatica a premere lo scanner di impronte digitali. Il secondo metodo per attivare Bixby è semplicemente dire “Ehi, Bixby” o “Yo, Bixby”. Il terzo modo per attivare Bixby è il peggiore.

Scorrere tra le pagine della schermata principale del Galaxy S8 active è un modo semplice per passare accidentalmente alla pagina Bixby, a cui indirizza anche il pulsante Bixby. Una volta nella pagina di Bixby, non puoi semplicemente tornare alla home page, devi premere i pulsanti Indietro o Home. Perché non riesci a tornare indietro? La verità è che puoi, ma mi ci è voluto un po’ per realizzarlo. In pratica la pagina di Bixby occupa parecchie risorse anche se per pochi secondi, ma questo rende momentaneamente “paralizzati” alcuni comandi, finché Bixby non finisce di caricare.

Quindi, anche se Bixby è pensato per aiutare, fa tutto tranne che quello. Può non rispondere nel primo secondo dopo averlo caricato, a volte si blocca per un secondo circa, prima ancora di mostrare che sei passato a Bixby.

Fotocamera

Fotocamera posteriore da 12 MP, video fino a 4K a 30 fps, fotocamera frontale da 8 MP, video fino a Quad HD.

L’interfaccia della fotocamera è facile da usare, pur offrendo l’accesso a una modalità di scatto professionale. Diverse modalità di scatto sono in qualche modo nascoste, richiedendo un colpo sullo schermo della fotocamera senza alcuna chiara indicazione che sono lì. La possibilità di aggiungere un secondo pulsante di scatto in qualsiasi punto dello schermo ha reso la fotocamera più semplice da usare anche con una sola mano. La fotocamera è in grado di realizzare scatti eccezionali, catturando molti dettagli e colori vividi. Si comporta bene con scatti serali o ombreggiati. Tuttavia, litiga ancora con scene notturne, con immagini che hanno molto rumore.

La fotocamera frontale da 8 megapixel offre una luminosità decente ed è anche in grado di registrare video Quad HD. La qualità delle immagini è impressionante e scatta in 4K a 30 fotogrammi al secondo. Anche in ambienti bui, sono rimasto impressionato da ciò che la videocamera è stata in grado di catturare. Certo, c’era del rumore nelle immagini, ma ha catturato molto bene anche i cambiamenti di illuminazione e l’audio era effettivamente nitido senza i soliti livelli di distorsione che potresti avere dal microfono di uno smartphone.

Sfortunatamente, l’esperienza di registrazione video 4K non ha continuato a stupire in altri test. Di tanto in tanto la telecamera si muoveva di scatto. L’ho provato di nuovo, disattivando la stabilizzazione dell’immagine per vedere se aveva un effetto migliore, ma migliorava solo un po’la situazione. Lasciava qualche sfocatura nel movimento della panoramica. Il colmo è stato in un video registrato in redazione, che è riuscito addirittura a ruotare di 90 gradi da solo, durante il salvataggio. La compressione video è stata molto evidente in alcune riprese.

Durata della batteria

Batteria da 4000 mAh. Il quick charge la carica di circa 1% al minuto.

Un nodo che non ha bisogno di essere sciolto è la durata della batteria del Galaxy S8 Active. Potrà aprire a intermittenza Bixby e richiedere del tempo per essere sbloccato, ma con una batteria da 4000 mAh, il Galaxy S8 Active probabilmente non ti morirà in mano, indipendentemente da ciò che fai durante la giornata. Come ho già detto, sono un utente mobile relativamente leggero. Estraggo frequentemente il telefono per eseguire una breve attività, come l’invio di un messaggio o il controllo di una notifica. Alcune volte in un giorno potrei scorrere tra le notizie o Facebook. E lo uso spesso con lo schermo spento per ascoltare musica.

Dato il basso livello di utilizzo, il Galaxy S8 Active non mi ha punito per essermi dimenticato di caricarlo durante la notte. Non lo ha fatto nemmeno per essermene dimenticato una seconda notte di fila. E senza risparmio della batteria attivo. Ho lasciato Wi-Fi e GPS sempre attivi, ho costretto lo schermo a rimanere alla sua massima risoluzione e ho mantenuto la luminosità al massimo. L’unica cosa che ho attivato è la luminosità adattiva per salvarmi gli occhi.

I risultati dei test

Quando volevo fare il test per vedere quanto impiegava la batteria a caricarsi, dallo 0% al 100%, ho avuto difficoltà a farla morire del tutto. Ho messo i video alla massima luminosità, ho giocato con la fotocamera e ho anche eseguito un rapido benchmark. Circa 3 ore dopo, il telefono era ancora accesso, anche se avevo fatto tutte queste operazioni e aveva solo il 40%. Una volta terminato, caricare il Galaxy S8 Active da spento con il caricabatterie rapido incluso è stato sorprendentemente veloce. A partire dallo 0%, ha raggiunto il 17% nei primi 15 minuti, quindi ha aggiunto un altro 16% ogni 15 minuti fino a quando il telefono era quasi pieno. Ha rallentato leggermente nell’ultimo 25%, ma ha raggiunto il 100% dopo soli 103 minuti.

Dal 100%, ho testato il consumo della batteria usando il telefono con tutte le varie radio accese (WiFi, Bluetooth ,ecc.) e ho riprodotto un video di 90 minuti fuori dalla memoria interna con lo schermo a piena luminosità. Quel test è riuscito solo a ridurre la batteria all’88%. Ciò significa che avrei potuto riprodurre il video due volte, per un totale di 3 ore, solo per avvicinare il telefono alla carica residua di 3000 mAh. Perché dico così? Perché il Galaxy S8 standard ha solo 3000 mAh.

Osservazioni finali

L’hardware del Galaxy S8 Active non è nulla di cui lamentarsi e mi fa desiderare che più telefoni optino per un telaio più spesso per adattarsi a batterie da 4000 mAh. Il Galaxy S8 Active è uno smartphone dalle prestazioni solide, come ci si aspetterebbe da un fratello del Galaxy S8 e del Galaxy Note 8. Sacrifica l’incredibile estetica del display Infinity Edge nelle ultime ammiraglie di Samsung, per un bordo in metallo rinforzato e una batteria behemoth da 4.000 mAh.

Include la fantastica fotocamera Samsung, con un microfono sorprendentemente buono per la registrazione di concerti (Snapchat e Instagram). Ma ha avuto difficoltà con alcuni strani problemi durante la registrazione di video 4K che non erano incoraggianti poiché i contenuti 4K saranno a breve il nuovo mainstream. Ogni foto scattata al telefono ha abbagliato lo schermo Super AMOLED luminoso e denso di pixel del Galaxy S8 Active. Samsung continua a dimostrare che produce incredibili display per smartphone, e di sicuro un eventuale sostituzione dello schermo dell’S8 Active sarà senz’altro una cosa molto più facile, senza vetro curvo e la cornice di S8 standard.