Recensione Xiaomi Mi6: cosa devi sapere

0
(0)

Come OnePlus 5, lo Xiaomi Mi 6 è uno smartphone di punta ad un prezzo molto, molto basso. Comprende il grande processore Snapdragon 835, 6 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione in uno chassis curvilineo con supporto in vetro, con una fotocamera a doppia lente inserita per buona misura. L’unica cosa che manca rispetto ai telefoni come il Samsung Galaxy S8 è la risoluzione e le dimensioni dello schermo: ha “solo” un display Full HD da 5,15 pollici. Altrimenti, questo è lo smartphone di punta. Per saperne di più continua a leggere la recensione di Xiaomi Mi6 e buona lettura.

Recensione Xiaomi Mi

Il Design

A metà del prezzo di lancio del Galaxy S8 penseresti che Xiaomi deve aver risparmiato da qualche parte, ad esempio sul design. Troppo spesso stai pagando per la qualità, ma il Mi 6, proprio come OnePlus 5, è un’eccezione a quella regola. Non reinventa la ruota. Il Mi 6 è un rettangolo nero lucido, con un retro liscio in vetro curvato e angoli arrotondati ma, trasmette una sensazione di solido e di qualità come l’iPhone di Apple. È molto più bello da tenere in mano rispetto al Sony Xperia XZ Premium e la compattezza da 7,5 mm del Mi 6 è perfetta per la tasca.

L’unica seccatura è che Xiaomi ha abbandonato il jack cuffie da 3,5 mm. È una mossa bizzarra; Apple può permettersi di sfidare un po’ il suo pubblico, ma Xiaomi? Almeno nella confezione è presente un adattatore USB di tipo C.

Il display

Xiaomi non ha seguito la massa nella strada per gli schermi ad alta risoluzione come Samsung o LG. Ma con Xiaomi Mi6, si avrà uno schermo da 5,15 pollici a 1.920 x 1.080. Ora, questo potrebbe sembrare un po’ poco interessante sulla carta, ma se guarderai oltre i numeri e lo proverai, vedrai uno dei display più belli su un dispositivo così economico.

Il pannello IPS del Mi6 è eccezionale. Il contrasto di 1.266:1 rende meravigliosamente giustizia alle immagini catturate con la doppia fotocamera posteriore del Mi6. Una luminosità massima dello schermo di 645cd/m2 è incredibilmente adatta per l’uso in pieno sole, ma se si tiene il telefono in orizzontale mentre si indossano occhiali da sole polarizzanti, lo schermo si oscura.

xiaomi mi6

Prestazioni e durata della batteria

All’interno, l’ultimo dispositivo di fascia media Xiaomi Mi6 è incredibilmente ben attrezzato. Il Mi6 integra un processore Qualcomm Snapdragon 835 octa-core, lo stesso chip utilizzato nell’HTC U11 e nel Sony XZ Premium, ad un prezzo molto inferiore. Inoltre ci sono anche 6 GB di RAM e una scelta di 64 GB o 128 GB di spazio di archiviazione, ma nessun supporto per schede microSD.

Nonostante tutta quella potenza, la longevità della batteria non ne risente affatto. Il Mi6 ha raggiunto 13 ore e 48 minuti nel mio test di riproduzione video con la modalità di volo attivata e lo schermo impostato su 170cd/m2. In caso di esaurimento batteria, 30 minuti collegato all’alimentazione gli forniranno circa il 25% di batteria e ahimè niente ricarica veloce qui.

La fotocamera

Xiaomi Mi6 ha due fotocamere sul retro. Invece di offrire un sensore monocromatico secondario come con il P10 o un obiettivo grandangolare come con il G6 di LG, Xiaomi ha seguito la stessa strada di OnePlus e Apple, fornendo un sensore a teleobiettivo con zoom secondario 2X che funziona in tandem con la fotocamera principale. C’è una piccola variazione tra le due. Il sensore principale è dotato di stabilizzazione ottica dell’immagine e un’apertura f/1.8 molto ampia, mentre il sensore secondario non fa entrare molta luce, con un’apertura f/2.6 più stretta.

La fotocamera posteriore dello Xiaomi Mi6 è incredibilmente versatile e in buona luce raggiunge risultati straordinari.

Hey ti piace il mio post?

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Grazie per il tuo voto 🙂

Condividilo anche con i tuoi amici

Mi dispiace che non ti sia stato utile 🙁

Aiutami a migliorarlo

Come posso migliorarlo?