Recensione Samsung Galaxy Fold: tutto ciò che devi sapere

Il Samsung Galaxy Fold è arrivato! Dopo tanta attesa, ritardi e imprevisti, Samsung ha finalmente rilasciato il suo nuovo gioiellino Galaxy Fold. Se è un oggetto che ti ha interessato o vuoi scoprire qualcosa in più, ti consiglio di leggere attentamente la mia recensione del Samsung Galaxy Fold e te ne farai senza dubbio un opinione. Dato che c’è molto da dire sul nuovo Samsung pieghevole ti auguro buona lettura e iniziamo subito con la recensione.

Samsung Galaxy Fold Recensione

Gli smartphone fanno ormai parte della vita della maggior parte delle persone da oltre 10 anni e i tablet hanno quasi raggiunto il loro primo decennio. Ognuno ha i suoi vantaggi. I telefoni sono più piccoli e più portatili, mentre un tablet consente un’esperienza visiva più ricca. I pieghevoli sperano di colmare questo gap e offrire il meglio di entrambi i mondi. Samsung e Huawei si rincorrono dallo scorso anno per lanciare sul mercato un vero e proprio dispositivo pieghevole. E per “vero dispositivo pieghevole”, intendo un telefono con uno schermo che si piega in un modo abbastanza significativo da cambiare la forma generale del dispositivo. Se da una parte lo schermo del Mate X di Huawei è interamente all’esterno, il display principale del Samsung Galaxy Fold è nascosto all’interno. Si apre come un libro per utilizzare lo schermo più grande.

Ognuno ha vantaggi e svantaggi e non vediamo l’ora di immergerci in entrambi per vedere come hanno un impatto sull’esperienza quotidiana, ma occupiamoci intanto della recensione del dispositivo della casa coreana.

Cosa c’è nella scatola

In primo luogo, una volta aperto, notiamo che Samsung ha posto un adesivo sullo schermo che avverte di non stressare il display o non recare danni allo stesso. Sotto il telefono ci sono altre due schede informative. Quello in alto spiega le basi del servizio Galaxy Fold Premium, mentre il secondo ribadisce le cure necessarie per proteggere il telefono. Sono fornite cuffie Galaxy Buds Bluetooth, un caricabatterie ad alta capacità e un cavo da USB-A a USB-C, così come una custodia di base per proteggere il telefono da graffi e cadute minori.

Design

  • 160,9 x 62,8 x 15,7 mm (chiuso)
  • 160,9 x 117,9 x 6,9 mm (aperto)
  • 276g
  • Chassis in alluminio

Galaxy Fold è un dispositivo che attira l’attenzione di quasi tutti coloro che lo vedono. C’è un motivo per cui Samsung spedisce il telefono aperto. Sei incoraggiato ad accenderlo e vedere lo schermo prima di ogni altra cosa. È solo dopo che i tuoi occhi si saranno deliziati dell’AMOLED flessibile che inizierai a notare altri aspetti dell’hardware. Il retro in vetro della variante argento è simile all’Aura Galaxy Note 10 in termini di gradiente e riflettività. Grazie in parte al display esterno, la parte anteriore è sostanzialmente nera. Un dorso metallico simile a un libro protegge la cerniera su un lato quando il telefono è piegato.

Chiunque abbia mai usato un Galaxy S o un Galaxy Note recente si sentirà a casa con il design dei bordi. Il metallo color argento è curvo e confortevole. Il pulsante di accensione, quello del volume e il lettore di impronte digitali sono posizionati sul bordo destro, sia quando il telefono è aperto che chiuso.

La posizione del lettore di impronte digitali è problematica. Mentre in genere mi piace il sensore di impronte digitali montato lateralmente, questo lettore è più difficile da trovare e utilizzare quando il telefono è chiuso a metà. Mentre in quanto a reattività, nulla da eccepire. Sul bordo sinistro è presente lo slot della scheda SIM,  mentre la porta USB-C è nascosta nel bordo inferiore. Come molti dispositivi di ultima generazione, anche qui è assente il jack audio per le cuffie.

samsung-galaxy-fold-design

Il telefono misura 160,9 x 62,8 x 15,7 mm chiuso o 160,9 x 117,9 x 6,9 mm aperto e pesa 276 g. Sono circa 100 g in più rispetto alla maggior parte degli altri telefoni. È fatto di una combinazione di materiali, tra cui metallo, vetro e plastica. In quanto a materiali di costruzione, Samsung non ha badato a spese, per cui nulla del telefono risulta economico.

Samsung ha fatto diversi passi avanti per rendere il dispositivo più resistente, per cui gran parte del telefono dovrebbe essere affidabile. Tuttavia non possiamo dare un parere per quanto riguarda la resistenza della cerniera, che dovrà sopportare migliaia di sollecitazioni di apertura e chiusura.

Inoltre, niente di tutto ciò significa che il Galaxy Fold è robusto, per niente. Non è classificato IP e Samsung sostanzialmente avverte di non lasciarlo mai cadere. Che ci crediate o no, Samsung offre una sostituzione dello schermo una tantum per 149€ durante il primo anno di proprietà al fine di mettere a proprio agio i proprietari. Dopodiché, costerà molto di più. La custodia inclusa, che sembra fatta di fibra di carbonio, proteggerà il telefono dai graffi, ma niente di più.

Nel complesso, il design è gradevole. Certo è ingombrante e scomodo da usare, e non da molto l’idea di essere entrati nel “futuro” quando si apre e si chiude, ma è estremamente divertente. Preparati a parlare con chiunque lo veda.

Display

Display principale:

  • 7,3 pollici
  • Risoluzione 2.153 x 1.536
  • proporzioni 4,2:3
  • 362 ppi

Lo schermo è impressionante. Si estende su 7,3 pollici attraverso la diagonale, con 2.153 pixel verticali e 1.536 pixel orizzontali. La densità di pixel è di 362ppi, che non raggiunge per niente i top di mercato, ma è comunque buona. Il display ha un rapporto di aspetto unico di 4,2:3. Il Dynamic AMOLED è incredibilmente luminoso, chiaro e nitido. Come sempre, Samsung spinge un po’ i colori. Anche così, la gamma dinamica è eccellente, i neri sono scuri e fanno sembrare foto, video e altro fantastici. Una cucitura è visibile al centro dello schermo quando lo schermo è spento. Al tatto è palpabile. Tuttavia, visivamente sparisce per la maggior parte del tempo, e risulta visibile solo su schermate a tinta unica.

Poi c’è il notch nell’angolo in alto a destra. Contiene le fotocamere e i sensori rivolti all’utente. Samsung ha utilizzato lo spazio dello schermo a sinistra del notch per ospitare la barra di stato per notifiche, segnale, batteria, ecc.  Una cresta rialzata circonda l’intero display. In questo modo lo schermo appare più protetto.

I contenuti appaiono molto bene sullo schermo. È fantastico avere un pannello più grande per guardare video di YouTube, scorrere Twitter e giocare. Ne va un po’ a discapito la privacy, in quanto il feed di Instagram, ad esempio, riempie completamente lo schermo, richiedendo più discrezione da parte dell’utente.

Cover Display:

  • 4,6 pollici
  • Risoluzione 1.680 x 720
  • Proporzioni 21:9
  • 399 ppi

4,6 pollici con un rapporto di 21: 9, risulta lungo e snello. La risoluzione è di 1.680 per 720 con una densità di 399ppi. È utilizzabile, anche se probabilmente Samsung lo ha progettato in modo tale da incoraggiare le persone ad aprire il device ed utilizzare il display principale. Tuttavia, anche questo display esterno è abbastanza luminoso e nitido, ed è utilizzabile all’interno e all’esterno senza grossi problemi. Anche i colori si vedono bene.

Tutto ciò che puoi fare sullo schermo esterno, puoi continuare a fare una volta aperto il telefono, grazie alla continuità dell’app. Samsung e Google hanno collaborato per creare le API di cui gli sviluppatori hanno bisogno, in modo che le loro app passino senza soluzione di continuità non solo da uno schermo all’altro, ma da una forma o finestra all’altra. Google ha inserito queste API nel nucleo di Android 10, il che significa che gli sviluppatori ora hanno un facile accesso a questi strumenti per personalizzare le loro app. Il risultato finale è quasi magico.

Performance

  • Qualcomm Snapdragon 855
  • 12 GB di RAM
  • GPU Adreno 640
  • Memoria UFS 3.0 da 512 GB

Samsung ha optato per il miglior silicio di Qualcomm, il che significa che lo Snapdragon 855 è abbinato a ben 12 GB di RAM. Questo SoC leader della classe ha otto core con clock a 2,84 GHz (uno), 2,41 GHz (tre) e 1,78 GHz (quattro) per gestire attività ad alta e bassa intensità. Una GPU Adreno 640 spinge i poligoni e 512 GB di memoria UFS 3.0 promuovono interazioni rapide con app e contenuti archiviati sul telefono.

Prima di discutere i numeri, parliamo di come il telefono regge per quanto riguarda l’esperienza. Il fattore di forma del Galaxy Fold sembrerebbe svolgere un ruolo nelle sue prestazioni. Con due schermate e il software necessario per passare da una schermata all’altra, il Fold può sembrare un po’ incoerente a volte. Non stiamo parlando di grossi problemi, ma il telefono è rimasto indietro qua e là, si è bloccato per alcuni secondi o è rimasto in pausa per il tempo necessario per notarlo. In altre parole, potrebbe essere un pelo migliore.

I risultati del benchmark di Galaxy Fold corrispondevano quasi esattamente a quelli del Galaxy Note 10 Plus. Ha raggiunto:

  • 362.810 su AnTuTu
  • 703/2.572 su GeekBench
  • 5.656/4.972 su 3DMark

rispetto a 369.029, 3.434/10.854 e 5.692/4.909, rispettivamente, su Note 10 Plus.

Il valore anomalo è GeekBench, in cui Fold non è riuscito a eguagliare Note 10 Plus. Difficile dire perché.

Forse quello che ho trovato più interessante è che Fold ha superato solo l’87% di altri dispositivi nel punteggio CPU AnTuTu. Inoltre, è stato più lento in UX e parti di memoria del test. Il nuovo OnePlus 7T (Snapdragon 855 Plus), a titolo di confronto, ha raggiunto il 99 ° percentile per quasi ogni aspetto di AnTuTu.

Tuttavia, ciò che conta è l’esperienza hands-on, e purtroppo c’è da dire che questa non corrisponde esattamente a quella della serie Note 10, della stessa casa.

Batteria di Galaxy Fold

  • Batteria da 4.380 mAh
  • Ricarica senza fili
  • Ricarica rapida
  • Condivisione di potenza wireless

Penseresti che un dispositivo con due schermi consumi batteria ad una velocità allarmante. Per fortuna, questo non è il caso del Galaxy Fold. La batteria da 4.380 mAh del telefono è in realtà divisa in due, con una porzione che risiede in ogni metà del telefono. Come la serie Note 10, Fold si affida alla modalità di risparmio energetico adattivo intelligente di Samsung per mantenere il telefono attivo e funzionante. Ciò significa che il dispositivo presta attenzione a come lo usi nel tempo e apporta modifiche proattive per mantenere la carica.

Risulterà difficile portarlo a zero durante la giornata. Con un utilizzo normale, è facile arrivare a fine giornata con ancora un buon livello di carica.

Si carica abbastanza rapidamente. Il caricatore nella confezione incluso è da 5V / 2A. Fold non solo supporta la ricarica wireless rapida, ma può condividere la potenza in modalità wireless con alcuni accessori. Per quanto riguarda la ricarica di altri dispositivi, Samsung afferma di poter gestire le cuffie senza fili Galaxy Buds e lo smartwatch Samsung Galaxy Active 2.

Se da una parte, con un utilizzo normale, il telefono ha una durata soddisfacente, d’altra parte ha funzionato per poco meno di 10 ore durante il nostro test di navigazione Wi-Fi e circa 12 ore per la riproduzione video continua. Ha funzionato per un tempo notevolmente più breve rispetto al Samsung Galaxy Note 10, che ha lo stesso hardware e una batteria più piccola. Il motivo di questo, è probabilmente dovuto alla grandezza maggiore del display principale.

Fotocamera del Samsung Galaxy Fold

Standard: 12MP, f/1.5-f/2.4, OIS, 77 gradi FoV (angolo di campo)
Grandangolo: 16MP, f/2.2, 123 gradi FoV
3 teleobiettivi: 12 MP, f / 2.1, OIS, FoV a 45 gradi

Selfie esterno:
10 MP, f/2.2, 80 gradi FoV
Selfie interno:
10 MP, f/2.2, 80 gradi FoV
8 MP di profondità, f/1.9, 85 gradi FoV

Il Galaxy Fold trasporta l’esatta configurazione della fotocamera vista sul Galaxy Note 10. Ciò significa un sistema a tre fotocamere con obiettivi standard, grandangolari e teleobiettivi. Una fotocamera frontale aiuta con selfie rapidi e due fotocamere sopra lo schermo interno consentono selfie standard e grandangolari. Sì, Galaxy Fold ha sei fotocamere.

L’app è, ovviamente, la stessa di quella della serie Note 10. Puoi scattare selfie e foto con le fotocamere principali quando Fold è chiuso. Il display esterno da 4,9 pollici è il tuo mirino. È super ampio, grazie alle proporzioni 21:9 dello schermo, e lo sono anche le immagini.

Come impostazione predefinita, tutte le telecamere sono impostate sul formato “completo”. In questo caso però, significa schermo intero, non la risoluzione effettiva del sensore. Ciò che è doppiamente confuso è che questo vale anche per lo schermo esterno. A meno che non modifichi attivamente le proporzioni da “pieno” a 4:3 sia nel mirino esterno che interno, otterrai foto ritagliate in modo bizarro. Se lo si desidera, è anche possibile impostare le proporzioni su 16:9 e 1:1.

Una rapida doppia pressione del pulsante di blocco dello schermo avvia la fotocamera. Fold offre l’accesso completo a tutte le funzionalità della fotocamera, sia aperta che chiusa. È un po ‘più difficile navigare tra i controlli sul display esterno a causa delle dimensioni più ridotte. Mentre è più semplice scattare foto quando la piega è chiusa, si ha una visione migliore del soggetto quando si scatta con la piega aperta. Al contrario, girare con il Fold aperto è stupido ed è confuso. Ad esempio, è necessario ruotare la piega lateralmente, proprio come si fa con un normale telefono, se si desiderano immagini con un punto di vista orizzontale anziché verticale.

Come sono le foto? In una parola: buone. Gli scatti diurni  sono fantastici su tutta la linea. Il colore e il bilanciamento del bianco sono precisi, l’esposizione è perfetta e la messa a fuoco è nitida. Non ho assolutamente lamentele riguardo alle immagini. Le cose cambiano un po’ al chiuso. In alcuni scatti vedrai più grana e la messa a fuoco non è così nitida come vorrei. Questo è stato il caso indipendentemente da quale delle tre lenti ho scelto.

La fotocamera selfie esterna fa un lavoro accettabile. Anche gli scatti interni sembrano decenti, sebbene il colore e la gamma dinamica sono un po’ piatti. Le fotocamere selfie interne sono più divertenti, in quanto includono la possibilità di scattare selfie super grandangolari. È fantastico quando devi inserire più persone nello scatto o quando vuoi catturare più scena dietro di te. I risultati sono alla pari con la fotocamera esterna.

Le opzioni video sono molte. Puoi registrare con risoluzioni fino a 4K a 60fps, che al momento è il massimo ottenibile. Questa è la fotocamera posteriore. La fotocamera frontale può acquisire 4K a 30 fps. Il dispositivo include anche lo slow-motion, il super slow-motion e l’hyperlapse per coloro che amano spostare i loro video nel tempo.

Software

  • Android 9 Pie
  • One UI 1.5

Lo schermo esterno, o Cover Display come definito da Samsung, è lo schermo con cui vedi e interagisci quando Fold è chiuso. Si comporta come qualsiasi normale schermo dello smartphone. Quando il telefono è in pausa, l’Always On Display mostra l’ora, la data e le icone di notifica. È possibile selezionare lo stile dell’orologio, quale contenuto della notifica è visibile e così via.

Mi piace il fatto che supporti più pannelli della schermata iniziale, tra cui Bixby Home, nonché widget e collegamenti alle app. Il Cover Display ti consente di accedere al cassetto delle app, alle impostazioni principali, alle notifiche, alle impostazioni rapide e persino alla commutazione delle app tramite lo strumento multitasking. Puoi passare un’intera giornata utilizzando solo il display esterno di Fold. Le app, tuttavia, sembrano schiacciate. Samsung ha collaborato con gli sviluppatori per adattare le app alla proporzione 21:9. La società ha anche adattato alcuni aspetti dell’interfaccia utente One Android basata su 9 per farlo funzionare, come limitare lo schermo a sole tre scorciatoie di app e simili. La stragrande maggioranza delle app che si aprono sul Cover Display, passano senza problemi alla schermata principale interna (grazie alla continuità dell’app). Anche se, stranamente, questa impostazione di default è disattivata, perciò dovrai attivarla.

In conclusione, il display esterno è uno smartphone perfettamente legittimo. È perfetto per interagire con Fold in movimento. Ad esempio, è l’ideale quando si tratta di dover dare un’occhiata veloce ai messaggi o alle email. Questo è esattamente lo scenario per cui è stato progettato il Samsung Galaxy Fold.

samsung-galaxy-fold-display

Parlando del Display principale, Samsung lo chiama Dynamic AMOLED Infinity Flex e lo ha descritto in molti modi fantasiosi. Dice che il display è costituito da “strati incollati sottilissimi con polimero innovativo, un nuovo adesivo pieghevole, a una cerniera virtuale a doppio asse unica nel suo genere”. In altre parole, si piega ed è delicato. Quanto delicato? Ebbene, Samsung offre una serie di avvertenze su cosa non fare al costoso schermo. Ad esempio, nessuna S Pen e simili. Niente unghie lunghe. Inoltre, consiglia di non applicare alcuna protezione al display.

Qual è il punto di questa schermata? Samsung afferma che il Galaxy Fold offre un aumento di 1,4 volte le dimensioni della finestra del browser rispetto al Galaxy Note 10 Plus. Aumenta anche la larghezza di video 16:9 di 1,3x e, in modalità verticale, i video sono 2,2x più grandi rispetto a Note 10 Plus. Di questo, non ci si può lamentare, in quanto è davvero più simile ad un tablet che ad uno smartphone.

Il display più grande consente agli utenti di trascorrere molto più tempo con Galaxy Fold o almeno di dedicare più tempo alle loro app preferite. L’ordinamento tra messaggistica, calendario e altre attività è abbastanza naturale. Il multitasking è abbastanza facile da implementare nel Fold. C’è un pratico carrello che scorre fuori dal bordo destro in modo da poter trascinare le app sullo schermo più grande. Il telefono supporta fino a tre app contemporaneamente sul display. Ci vorrò un po’ di pratica per ridimensionare le finestre, ma non è difficile da capire.

Audio

  • Altoparlanti stereo
  • Bluetooth 5 con aptX HD
  • Dolby Atmos
  • Nessun jack per cuffie da 3,5 mm

Gli altoparlanti stereo sono fissati lungo i bordi superiore e inferiore del telefono. La musica trasmessa dagli altoparlanti stereo del Samsung Galaxy Fold offrirà un’esperienza più ricca. Non c’è jack per cuffie. Il telefono include la stessa suite Dolby Atmos disponibile per la serie Note 10, il che significa che hai molte opportunità di modificare il suono a tuo piacimento. Detto ciò, il suono è sorprendentemente buono. Non solo ha un buon volume, ma è anche chiaro e privo di distorsioni. Sul lato wireless, il telefono viene fornito con Galaxy Buds Samsung. Sono un’ottima concessione e suonano molto bene.

Samsung Galaxy Fold prezzo vs qualità

Il Samsung Galaxy Fold è uno dei telefoni più costosi sul mercato. Samsung Galaxy Fold al prezzo di quasi € 2.000, non è rivolto a tutti.

Non c’è nulla nel Fold che non puoi trovare altrove. È vero, nessun altro telefono si piega in questo modo, offrendo sia uno schermo piccolo che uno grande per usi diversi. Ma in fin dei conti, i telefoni sono intesi come canali tra noi e i nostri amici, familiari, colleghi e contenuti. Fold offre questo, così come la maggior parte dei telefoni, anche quelli che costano meno di € 100.

Galaxy Fold è un pezzo forte, una stravaganza. Nessuno ha bisogno del Samsung Galaxy Fold per gestire la propria vita quotidiana. Ma le persone vorranno sicuramente il Fold, non perché rappresenti un nuovo paradigma di mobile computing, almeno non all’inizio, ma perché i neofiti della prima generazione hanno bisogno di qualcosa di nuovo da sfoggiare. Che tu stia valutando o meno l’acquisto, l’esperienza unica offerta da Fold, dipende da te.

In questo momento, il Fold non ha concorrenti reali. Mate X di Huawei dovrebbe arrivare presto, anche se la sua disponibilità al di fuori della Cina è in discussione. Stiamo ancora aspettando di vedere cosa potrebbe avere Motorola nella manica pieghevole. Se sei pronto a possedere uno smartphone pieghevole, il Galaxy Fold lo è.

Verdetto

È stata una lunga, lunga strada per Samsung raggiungere questo punto. La società ha introdotto per la prima volta il profilo di Fold durante la sua conferenza degli sviluppatori nel novembre 2018. Successivamente ha dato a Fold un lancio più pubblico a febbraio. Samsung originariamente intendeva portare il telefono sul mercato entro giugno, ma alcuni schermi difettosi hanno portato Samsung a ritardare il debutto del telefono. Ora il dispositivo è pronto per i consumatori.

La piega copre tutte le basi dello smartphone. Ha buoni schermi, buona durata della batteria, un buon set di fotocamere. Samsung era sicuro di offrire al telefono una ricarica wireless, audio di alta qualità, nonché accessori come auricolari wireless e una custodia semplice. L’hardware è certamente unico e la possibilità di utilizzare il telefono aperto o chiuso lo rende un’opzione più flessibile.