youtube show interattivi

YouTube è a lavoro su programmi interattivi

YouTube si aggiunge al colosso dello streaming Netflix nella corsa agli show interattivi. Netflix non è l’unica piattaforma di streaming tra i grandi nomi che lavora su spettacoli interattivi. Anche YouTube sta sviluppando programmi e spettacoli interattivi utilizzando lo stesso format. Ben Relles, che era il capo della programmazione senza copione di YouTube, sta dirigendo una nuova divisione incentrata su spettacoli interattivi e live special.

“Ora abbiamo nuovi straordinari strumenti e opportunità per creare e raccontare storie multistrato e interattive”, ha dichiarato Susanne Daniels. Responsabile della programmazione originale di YouTube. “Ben ha intuito ed esperienza su come la piattaforma può migliorare i contenuti, rendendolo la scelta perfetta per sviluppare questa nuova entusiasmante divisione.”

Youtube vs Netflix: i programmi interattivi

YouTube non è completamente estraneo agli elementi di interazione. Certo è che avere un intero spettacolo interattivo, sarà completamente diverso. Richiederà tempo, investimenti e creatività.

Sebbene abbia già numerosi show interattivi focalizzati sui bambini (incluso Minecraft: Story Mode), Netflix ha mostrato come il formato possa riscuotere successo, lo scorso anno, con il suo spinoff Black Mirror: Bandersnatch. Netflix sta espandendo la sua serie di spettacoli interattivi e il prossimo sarà la serie di sopravvivenza “You vs Wild” interpretata da Bear Grylls, in uscita mercoledì. Nel frattempo, l’editore della serie di libri “Choose Your Own Adventure” sta facendo causa a Netflix per Bandersnatch. Insomma, Netflix ha un vantaggio nello sviluppo di questi tipi di storie interattive, ma di certo c’è ancora molto da esplorare.

YouTube, che ha testato gli annunci interattivi, sembra stia ripensando alle sue ambizioni di contenuto originale, avendo recentemente annullato alcune serie dai grandi budget. E intanto si prepara ad annunciare una serie di nuovi contenuti ad un evento in programma tra poche settimane.

Speriamo di avere presto nuove notizie da potervi condividere sul nostro blog nella sezione Digital News su questo nuovo investimento del colosso YouTube.